E’ partita E-MROC, la seconda prova del “tricolore” Del Campionato Italiano Energy Saving 2018

Da oggi pomeriggio, sino a domani, Carrara è la capitale dell’automobilismo sportivo “Green”, una sfida su due tappe di regolarità “a media”.

Carrara, 14 luglio 2018 E’ partita, oggi pomeriggio, la seconda prova del Campionato Italiano Energy Saving 2018, con la prima edizione di E-MROC – Eco Marble Rally of Carrara – 2018, organizzata da IMM – CarraraFiere e MROC con la collaborazione della Scuderia Maremma Corse 2.0.

Al taglio del nastro, sotto l’arco della partenza, il Vice Sindaco di Carrara Matteo Martinelli insieme al Presidente IMM/CarraraFiere Fabio Felici, al Sindaco di Fivizzano Paolo Grassi e naturalmente Attilio Papini Presidente Associazione Cronometristi Ufficiali Massa Carrara.

 
 

Il Campionato Italiano Energy Saving, che si sviluppa nella modalità della “regolarità a media”ha lo scopo di promuovere mediante lo sport la mobilità sostenibile e far conoscere i veicoli 100% elettrici ed ha quindi eletto Carrara ed il suo territorio come “capitale” del settore, in questi due giorni dove i concorrenti si sfidano affrontando un percorso di grande fascino, con l’occhio all’efficienza energetica e ai consumi.

Bellezze paesaggistiche, ricche di ricordi storici e di ricordi anche sportivi saranno i valori aggiunti del percorso, che in tempi non troppo lontani ha vissuto le gesta e le performance del mondiale rally di Sanremo, quando negli anni novanta transitava ampiamente in Toscana, oltre ad altri tratti “battuti” da altre gare nazionali.

 

La sfida è partita con la “Greenpole”, un percorso ad  anello  di  circa 110 km. effettuato per due volte, prima della sosta di ricarica notturna a Carrara Fiere. Al termine del secondo giro le auto saranno messe in ricarica e verrà verificato dai commissari il consumo, l’equipaggio che avrà consumato meno risulterà vincitore e riceverà un bonus nel punteggio della gara e del Campionato.

Queste le sfide in programma per oggi:

PM 1 “VALLECCHIA” 12,840 km (Rally Mondiale Sanremo 1992)

La partenza della prova avviene appena usciti dal paese di Castelnuovo Magra, attraversa le frazioni di Vallecchia (da qui il nome della prova) e Tendola prima di arrivare a Ceserano. Parte della prova fu teatro del Rally Mondiale di Sanremo nel 1992.

PM 2 “ARLIA” 8,380 km (Rally Massa 2006)

La prova in oggetto fu utilizzata dal Rally Città di Massa, parte poco prima della frazione di Arlia, e termina a Comano.

PM 3 “APELLA” 12,640 km (Rally Golfo dei Poeti 1977)

La prova di Apella è la più “antica” delle prove, facendo parte del percorso del Rally Golfo dei Poeti nel lontano 1977, con partenza poco dopo Tavernelle, attraversa Taponecco, Apella e Collesino per terminare nella suggestiva Bagnone.

LA SECONDA TAPPA DI DOMANI

Partenza domani mattina alle 8,40 per la seconda tappa, anche in questo caso il circuito ad anello di circa 100 km sarà ripetuto due volte, arrivo previsto a Carrara Fiere dei primi equipaggi alle 17,40con premiazioni a seguire. Questi gli scenari per domani:

PM 4 “ARNI” 14,150 km (Rally Sanremo 1991)

Utilizzata dal Rally Mondiale di Sanremo nel 1991, questo suggestivo tratto di strada inizia dopo il centro abitato di Ruosina e termina al bivio per Arni e Castelnuovo Garfagnana.

PM 5 “GOBBIE” 13,780 km (Rally Massa 1990)

Prova utilizzata nella prima edizione del Rally di Massa del 1990, è quasi completamente in discesa, e dopo aver attraversato Antona, termina nella frazione di Altagnana.

PM 6 “MISEGLIA – FANTISCRITTI” 3,600 km (Rally di Massa 1992)

Prova davvero suggestiva, utilizzata in parte durante l’edizione del 1992 del Rally di Massa. Termina direttamente nel cuore delle cave di marmo, nel piazzale di Fantiscritti, dove sarà allestito un riordino e una sosta di ristoro per i concorrenti, che potranno ammirare lo spettacolare scenario delle cave di marmo di Carrara.

Domani saranno in strada anche le vetture storiche sfidandosi anche loro con la “regolarità a media”.

 

A conclusione della seconda giornata di gara, nell’ambito delle premiazioni che avranno luogo alle ore 19.00 a CarraraFiere, il Comitato Organizzatore di E-MROC ha previsto anche quattro “memorial”  con i quali si intende onorare e ricordare quattro giovani piloti purtroppo prematuramente scomparsi.

Al pilota più giovane in gara memorial in ricordo di Davide Tulipani; al  più giovane fra i navigatori  verrà assegnato il memorial  quale tributo a Stefano Valeri;  memorial dedicato a  Umberto Mosti al primo fra i piloti locali; infine Augusto Ricci sarà ricordato con il memorial attribuito al  primo classificato nella categoria patenti speciali.

 

UFFICIO COMUNICAZIONE, PROMOZIONE E MARKETING